giovedì 30 ottobre 2008

Puntata Amici del 30/10/08

Scusate ma un virus mi ha costretta a restare a letto con la febbre... vi metto i video della puntata



22 Comments:

bulldog said...

certo ad alessandra le stà a prende proprio male....speriamo le passi ha una bella voce nn può buttarla cosi'...cmq la celentano a volte è troppo dura xò ha un bel modo di ragionare mi piace molto...ke ne pensate dello sfidante di leo a me nn sembra niente di speciale da ql poco...leo può stare tranky....

federica said...

oggi ho avuto meglio da fare che guardare amici!
sn andata in piazza a manifestare contro una legge disgustosa, che se non va cambiata potrebbe compromettere gravemente il futuro di tutti noi giovani studenti italiani..
davvero ragazzi questo paese sta andando a rotoli..

(ops scusate il fuori-argomento, ma questo mio commento ci stava)

ps: appena pubblicate i video mi riguardo tt la puntata! XD

Cartina4Blu. said...

Ciao Blog!!! ...

Oggi , al contrario di ieri , ho visto la puntata ... Ma nn ho da dire nulla , a parte che le cose che dice JURMAN sono esatte e che le sta ripetendo dallo scorso anno ... E gli allievi dovrebbero imparare tantissimo da lui più che dagli altri!!! ...

Lo si ben vede , chi ha denigrato , offeso , parlato male e via discorrendo su JURMAN adesso si trova o sui giornali o a casa a lavare patate!!! ...

Pamela quindi dovrebbe stare molto attenta perchè Jurman è una persona che nel mondo della discografia e così dicendo conta DAVVERO!!! ...
________________________

Lo sfogo di ALESSANDRA ci sta tutto e l'unica cosa che le posso dire è che dovrebbe ritenersi mooolto fortunata ad essere lì perchè mooolti ragazzi vorrebbero esserci e che purtroppo non ci sono!!! ...
____________________

Federica

Ti posso assicurare che tantissimi ragazzi nn sanno nemmeno perchè scioperano ... E ti posso oltremodo assicurare che se ci sarà lo sciopero delle sarte o dei falegnami tutti i ragazzi parteciperanno ... Con le mie parole voglio dire che alcuni ragazzi nn sanno neaanche il motivo per cui si fa sciopero ... Solo altri lo sanno e questi altri sono pochissimi!!! ...

federica said...

cartina
ti assicuro che non è cosi, sicuramente ci saranno molte persone ignoranti che scioperano non sapendo il reale motivo, molte invece che stanno a casa fregandosene altamente perchè hanno i soldi e se ne fregano se a causa dei tagli le scuole potrebbero PRIVATIZZARSI, mentre la maggiorparte sa per cosa sciopera e fa bene a farlo!

solo a torino oggi eravamo piu di 100.000, roma hanno quasi raggiunto il milione, ma i politici bugiardi smentiscono i numeri per paura.

Perciò dico solo che gli studenti italiani dovrebbero svegliarsi e capire che se si continua in questo modo, l' istruzione diventerà solo per i ricchi e tutti gli altri?

scusatemi ancora ragazzi, ma i fatti che stanno succedendo in questi giorni mi hanno coinvolto molto e credo che spendere un minimo di parole sia giusto.

con questo chiudo il discorso sulla scuola!! XD

Cartina4Blu. said...

Federica

Io nn ho problemi per le scuole che si privatizzeranno anche perchè io sono già in una scuola privata e quindi nn ho problemi per ciò!!! ...

Cmq quello che volevo dire è esattamente quello che hai detto tu , solo che l'ho espresso in modo errato!!! ...

morgana said...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
morgana said...

Ciao a tutti.
Anch'io ho partecipato alla manifestazione in veste di genitore: nella cittadina dove abito, lontano dal clamore delle grandi città, eravamo pochini, ma ho conosciuto alcuni ragazzi del movimento locale degli studenti e vi assicuro che sanno MOOOOLTO bene perchè protestano. Soprattutto gli studenti del liceo artistico che si vedranno tagliate in modo drastico le ore di lezione e saranno molto più penalizzati rispetto agli altri licei e istituti tecnici.
So che questo argomento esula dal tema del blog, ma sono d'accordo con Federica, gli avvenimenti di questi giorni non possono essere del tutto ignorati.
Scusa Cartina, ma la maggior parte degli studenti non frequenta scuole private.
E con ciò chiudo sulla scuola.

Non ho visto nulla di amici, aspetterò i video. Ringrazio in anticipo chi posterà il riassunto della giornata.
Buona notte

gabrix87 said...

Secondo me nessuno sa perchè si sciopera anche perchè gli studenti non fanno altro che seguire qualunque tipo di sciopero mettendosi parole in bocca che non conoscono a fondo.Quello che si fa oggi a scuola non è istruzione ma un surrogato di nozioni che per giunta gli studenti si rifiutano di apprendere visti gli scarsissimi risultati della nostra scuola...tutto questo grazie ai raccomandati dai comunisti che continuano a prendere posti di lavoro come finti insegnanti rubando i soldi ai cittadini che pagano le tasse...ben venga la scuola privata...così anzichè pagare le tasse per uscire ignoranti almeno si pagano le rette per una istruzione di qualità.E state tranquilli che se un povero vuole studiare di certo lo farà per mezzo di borsa di studio che si conquistera anche per i suoi meriti.

Tornando al nostro amici...mi ha fatto troppa tenerezza alessandra e spero proprio che uscirà da questo momento di confusione...una con un talento del genere non può fare altro che la cantante.c'è altra gente che dovrebbe domandarsi li dentro se effettivamente è quella la strada giusta

federica said...

gabrix stai dicendo un sacco di cavolate senza senso

la scuola pubblica funziona!
il problema sono i soldi che mancano e questo governo vuole fare altri tagli giganteschi, ma naturalmente non farli a quelle private che vengono sempre agevolate: questo non mi sembra corretto

le scuole private sono pessime, un sacco di gente paga solo per far promuovere il proprio figlio e questa è pura ed emerita ignoranza!
ti assicuro che sono tantissimi quelli che fanno cosi

la gente che non ha soldi cosa fa? non fa andare a scuola il proprio figlio?

guarda gabrix i comunisti adesso non centrano un bel niente..

scusate ma è davvero più forte di me, quando sento certe fesserie

con questo spero di concludere la questione scuola

gabrix87 said...

la scuola pubblica non funziona...e non sono io ad inventarlo..a scuola ci sono stato e se ci permetti ho un esperienza da universitario e ti assicuro che nella nostra facoltà sono tutti centisti e moltissimi di questi hanno trovato difficoltà paurose...a scuola non si faceva altro che copiare,gli insegnanti insegnano leggendo dai libri,o peggio alcuni deliberatamente non lavoravano e fanno una marea di assenze

purtroppo come dici bene tu molte scuole private immettono nel mondo dei barboni una serie di ignorantelli viziati ...ma per fortuna non tutte le scuole private sono così...oggi come oggi smerciamo pezzi grossi della cultura scientifica ed economica italiana che provengono da istruzioni di qualità del tutto private dove ci sono i migliori professori e i migliori studenti...sovvenzionare queste scuole significherebbe far diminuire le rette e renderle più accessibili ai volenterosi che desiderano studiare...i miei genitori che non sono ricchi avrebero speso ben volentieri una retta modesta per avere un laureato in famiglia.

Ma comunque non stiamo a discutere neanche questo...in quanto questa manovra che resta prima di tutto una manovra FINANZIARIA(al fine di non alzare le già esose tasse che distruggono la piccola imprenditoria) colpisce in maniera molto marginale le scuole superiori mentre invece colpisce le elementari con il licenziamento di alcuni inutili maestri tornando al maestro unico e l'università... taglierà infatti i fondi alle università improduttive...quelle tipo CTF,REA e porcherie del genere con 15,16 iscritti all'annoe con professori strapagati con stipendio mensile di 5000 euro almeno...ma tanto agli studenti cosa gliene importa...mica voi sapete il perchè di questi tagli...

Lo sapevate che la nostra è l'unica nazione europea che non rispetta il patto di kjoto per l'emissione della CO2 perchè non abbiamo più i soldi per acquistare energia dalle turbine nucleari francesi messe al di la delle alpi...giustamente la politica verde ci fa stare SICURI...già di morire affamati perchè le turbine nucleari a impianto di raffreddamento ai metalli liquidi non possono esplodere e se dovessero espledore nei sogni catastrofici delle sinistre distruggerebbero mezza europa...ora voi direte:ma che ci centra con la scuola??? Ci centra che il nostro staterello non c'ha più un euro e ancora formiamo grandi scienziati in comunicazione e lettere antiche...e l'imprenditoria?e l'ingegneria?l'economia?Ormai la storia è questa e ne dobbiamo pagare le conseguenze...o le tasse o i tagli..io preferisco i tagli

patrizia said...

Federica, hai ragione in merito alle scuole private, alle quali nella maggior parte dei casi accedono ragazzi che hanno fallito nella scuola pubblica e che avendo la fortuna di far parte di famiglie facoltose riescono ad ottenere un diploma ovviamente pagando!!
Ricorda Gabrix che non esistono solo ragazzi con capacità tali da poter ottenere una borsa di studio ma anche studenti che pur studiando non raggiungono risultati tali da ottenere tali agevolazioni e che non hanno la fortuna di essere figli di genitori benestanti....capisci che verrebbe meno il diritto allo studio?
Io non trovo giusto generalizzare dicendo che gli studenti scioperano senza conoscere i motivi per cui lo fanno....non offendiamo la loro intelligenza!

patrizia said...

Beh....mia figlia l'anno prossimo inizierà l'università e lei è una di quelle che ha scioperato sapendo bene il perchè dato che fortunatamente frequenta una scuola pubblica che funziona, e i suoi insegnanti hanno spiegato loro per bene quali sono i motivi di questa protesta.

federica said...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
federica said...

gabrix credo che siamo tutti d'accordo riguardo al fatto che l'italia sta andando davvero a rotoli e il fatto che sia governata da politici ipocriti, egoisti che non pensano al bene della nazione, ma pensano solo ai loro interessi e tutto questo peggiora la situazione.

la sanità è disastrosa, la ricerca oramai in italia è inesistente (possiamo ricercatori dalle menti brillanti, ma putroppo emigrano in altri paesi)
la scuola, bè come sai non è messa benissimo e l'economia e tutto ancora peggio

diciamo che questo decreto CHE NON E'STATO NEMMENO DISCUSSO IN PARLAMENTO (ALLA FACCIA DEL CONCETTO DI DEMOCRAZIA) ha fatto traboccare il vaso!
la gente è stufa!! e lo sciopero ne è stata la dimostrazione!

lallie said...

Sentire certe discorsi mi fa una tristezza... non ho parole!
Appoggio in pieno lo sciopero, e mia sorella l'ha fatto, senza disiformazione, e con piena cognizione di causa! Non aggiungo altro perchè il discorso esula dal contenuto di questo blog...

sMaRt said...

gabrix---tu sai che il taglio previsto per la scuola corrisponde esattamente alla cifra stanziata per salvare un cancro inguaribile come quel catabarro che è alitalia in nome di un'identità senza fondamenta di un'italianità sbandierata demagogicamente per far breccia in modo indecente nel cuore debole italico.
io sono universitaria. ormai sono alla fine e so che la mia carriera è valsa per quello che sono io. per l'impegno che ci ho messo io. personalmente.
è vero nell'università ci son odegli sprechi indecenti ma, piccolo dettaglio, le manovre proposte, decreti o leggi che siano, non parlano di tagliare sedi distaccate fatte per soddisfare clientele che tornano come guadagno solo a questa malata classe politica. una classe politica che parla di merito e ne rappresenta l'esatto contrario, che regala una patina di decisionismo e di forza per non doversi confrontare con problemi reali, concreti del quotidiano.
purtroppo, e non mi riferisco al, seppur discutibile, governo odierno, in italia la ricerca e la scuola e la formazione sono sempre state il piccolo salvadanaio di riserva da spaccare in situazioni drammatiche dal punto di vista economico.
è vero. l'università è da mettere a posto in termini di merito ma io non credo sia l'intento reale delle decisioni che si sono prese.
ma la cosa che mi fa più tristezza di tutto è che ci sia gente come te di credo ventanni o poco meno o poco più che considera in blocco i giovani un branco di caproni senza cervello. ma come hai fatto ad invecchiare in modo acido così in fretta? che dispiacere.

lallie said...

SMART TI ADORO!!

sMaRt said...

grazie lallie ma ci sono situazioni che mi fanno restare così...senza parole.

morgana said...

Per gabryx, chi mi ha preceduto ha risposto egregiamente alle tue affermazioni veramente superficiali.
Ricordati che la scuola pubblica è un valore da preservare per qualunque paese che voglia definirsi civile; non deve rappresentare un salvadanaio dal quale attingere quando i soldi servono altrove.
Se alcuni settori della scuola non funzionano come dovrebbe (tranne le elementari riconosciute di qualità da organismi internazionali e pertanto si comincia da qui a distruggere, ovviamente), sicuramente è anche dovuto alla sottrazione di risorse per dirottarle sulla scuola privata e non solo.
Ti ricordo che non sei l’unico che ha frequentato o frequenta l’università e quella realtà la conosciamo anche noi.
Inoltre lo dici tu che non tocca le superiori: se tu ti fossi degnato di parlare con qualcuno di questi ragazzi, ti avrebbero raccontato che ad esempio il liceo artistico avrà un taglio di almeno 8 ore settimanali di lezione sulle 40 che questo tipo di scuola richiede per la sua tipologia. Questo significa eliminare la parte più qualificante e cioè tutti i laboratori.
Il ritorno al passato (anch'io ricordo con piacere la mia maesta dei tempi andati) che andava bene 30 anni fa, non si concilia con la società attuale, allora non c'erano ragazzi stranieri e il sostegno era inesistente.
Se razionalizzare in alcuni casi è opportuno, su una questione così delicata come la scuola, le riforme vere (non questa schifezza) vanno elaborate coinvolgendo tutti i settori interessati e non si definiscono i tagli d’estate con decreti blindati.
Non sono i soldi della scuola che devono finanziare le azioni da intraprendere per la riduzione dei livelli di CO2, ma forse quelli di Alitalia????
Lascia stare i comunisti che hai sbandierato a sproposito. Io ho partecipato alla manifestazione con un’unica etichetta, quella di genitore, punto. E come me ce n’erano molti altri, tutti MOLTO informati, moltissimi avevano una copia dei decreti e ne hanno analizzato anche le virgole.

Gli amministratori del blog ci scuseranno per la deriva dal tema del blog, ma quando si leggono alcune affermazioni è impossibile non rispondere

federica said...

morgana ti quoto!!!

tra l'altro sta maledetta alitalia adesso sta giungendo verso il fallimento..

qua al posto che migliorare stiamo peggiorando sempre piu!

la cosa che mi irrita di più è che continuano a dire che gli italiani non hanno compreso il decreto ormai diventato legge.. MA ALLORA PERCHE' NON CE LO SPIEGANO UNA VOLTA PER TUTTE AL POSTO CHE BLATERARE? INVECE NO, CRITICANO I MANIFESTANTI DICENDO CHE NON SAPPIAMO IL MOTIVO PER CUI MANIFESTIAMO
sono proprio queste le cose che mi danno un fastidio allucinate

gabrix87 said...

Io all'alitalia ci stavo arrivando...per me doveva fallire da tempo e invece l'hanno mantenuta..ma come ben sappiamo era già pronto un megasciopero per i poveri lavoratori che avrebbero perso il posto...e non ci sarebbe stato nulla da ridire...il problema è che ormai è tutto giusto...non si può togliere niente a nessuno neanche agli impiegati delle poste che con tutto il rispetto guadagnano più di mio papà che lavora anche di notte.Io sono il primo a credere nel valore dell'istruzione ma sono cosciente di come tante cose non servano.oggi siamo ai minimi storici in termini di qualità dei laureati soprattutto per le ormai numerosissime università fantasma dove non si svolge nessuna preparazione utile,ma non solo osserviamo anche diverse materie che parlandoci chiaro non accrescono affatto la cultura nazionale,che riempiono di professori che non avrebbero altro posto in cui andare la nostra scuola .Io ad esempio a scuola avevo una professoressa di disegno che non ci faceva fare niente e metteva voti a caso.Io sono stato a scuola elementare per due anni con la maestra unica ed è stato meglio rispetto agli anni successivi,perchè diciamoci la verità...a scuola elemntare insegnano davvero il minimo indispensabile per potersi considerare alfabetizzati e non è affatto necessario mettere dipendenti a carico dello stato .Comunque è chiaro che la pensiamo diversamente però non trovo giusto che si parli di me come uno che è invecchiato troppo presto...io proprio perchè sono giovane so bene come ragionavano i ragazzi che non studiavano in classe mia cioè 16 su 20 guarda caso tutti ricchi di ideali supremi.Io penso che l'istruzione ci debba essere per chi la vuole veramente...io ho vinto la borsa di studio e non sono un genio..nella mia facoltà l'hanno vinta altri 6 ragazzi e nessuno di questi è un genio,si tratta solo di ragazzi che a differneza di altri hanno volgia di studiare.

lallie said...

Gabrix hai detto...
"a scuola elemntare insegnano davvero il minimo indispensabile per potersi considerare alfabetizzati e non è affatto necessario mettere dipendenti a carico dello stato"

Carissimo, io lì ci ho insegnato fino allo scorso giugno e spero di continuare a farlo, anche se la cosa si fa buia a causa del decreto Gelmini... Non so che scuola tu abbia frequentato, ma nelle altre non si fa un puro insegamento frontale per imparare solo l'ABC ai bambini...si fa moooolto mooolto di più, ma ovviamente tu non puoi saperlo e tiri conclusioni affrettate.

Ps, complimenti per la borsa di studio!